fbpx

Mal di schiena: sintomi cause e rimedi

mal di schiena sintomi cause e rimedi
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter

Il mal di schiena è una patologia silenziosa fra le più diffuse in Italia.
Può colpire diverse zone della schiena, prendendo nomi diversi e causando problemi più o meno importanti per il soggetto che ne viene colpito da questa patologia.

Mal di schiena: un problema frequente

In Italia 8 persone su 10 hanno problemi alla schiena. Si stima che circa 10 milioni di Italiani finiscono al pronto soccorso a causa di un dolore acuto e insopportabile almeno una volta all’anno. Il sintomo più comune del mal di schiena è sicuramente il dolore, che può trasformarsi in fitte acute che possono interessare anche la parte inferiore del corpo, il collo o la testa.
Per quanto riguarda le cause del mal di schiena, possono essere molteplici. Fra quelle più comuni possiamo individuare:

  • età;
  • postura;
  • ernie discali;
  • traumi pregressi;
  • peso eccessivo;
  • stress fisico;
  • contratture muscolari.

Le cause del mal di schiena? Risiedono nello stile di vita

In Italia e nei Paesi più industrializzati lo stile di vita rispetto al secolo scorso è diventato abbastanza sedentario. Questo cambiamento ha causato nuovi problemi, come quello di avere una muscolatura debole e non adatta a mantenere una postura corretta. A causa di questa mancanza di forza e tonicità dei muscoli la maggior parte dello sforzo e del peso del corpo, ricade sulla colonna vertebrale . 

Lo stile di vita sedentario si rispecchia anche nelle attività quotidiane, come il lavoro d’ufficio o gli spostamenti con l’auto o tramite i mezzi pubblici invece che a piedi. Se a questi fattori aggiungiamo lo stress della vita moderna e la quasi totale mancanza di attività sportiva, il risultato è ovvio…il mal di schiena è ormai uno dei disturbi più diffusi nella civiltà moderna.

Quali sono i “mal di schiena” più diffusi e i sintomi

La schiena è composta da vertebre, muscoli, nervi e articolazioni complesse che costituiscono la struttura portante. La colonna vertebrale è composta da oltre trenta ossa che sostengono tutto il corpo e che lo rendono mobile e flessibile. Al loro interno risiede una parte importante del sistema nervoso centrale, il midollo spinale, che affianca il lavoro del cervello.
A queste ossa, esattamente chiamate vertebre, sono collegati i legamenti e le strutture muscolari che ci permettono di compiere tutti i movimenti e di assumere le posture più articolate.

Il dolore che si percepisce quando si hanno dolori alla schiena provoca una contrazione nervoso/muscolare che, se non viene trattata adeguatamente, può portare a un peggioramento del mal di schiena, con il rischio di una possibile infiammazione dei nervi. Questo fatto porta all’estensione del dolore a livello delle braccia, gambe e testa.

I mal di schiena più diffusi sono:

  • il “colpo della strega”;
  • la scoliosi;
  • l’ipercifosi;
  • l’iperlordosi;
  • la lombalgia;
  • lombosciatalgia;
  • ernie e discopatie.
mal di schiena cause

Mal di Schiena: i rimedi principali

Quando si ha mal di schiena ci sono alcuni accorgimenti che possiamo prendere prima di rivolgerci a dei professionisti. Tuttavia se il dolore dovesse proseguire oltre i 3-4 giorni è buona norma rivolgersi al proprio medico per accertarsi del problema.

Esercizi posturali

Il dolore alla schiena è causato dalle contratture muscolari è consigliabile fare degli esercizi di stretching almeno 2 volte al giorno. Questo aiuterà a distendere la muscolatura alleviando il dolore e riducendo significativamente le contratture.

Adottare una postura corretta

Non ci rendiamo conto, a causa delle cattive abitudini, che durante la giornata assumiamo spesso delle posture scorrette. In ufficio o in auto invece di mantenere una posizione corretta ci protendiamo in avanti, verso lo schermo del pc, o manteniamo lo schienale del sedile della nostra auto con un inclinazione sbagliata. Anche sedersi mantenendo il portafoglio nella tasca posteriore può causare un disallineamento della colonna vertebrale che può portare delle conseguenze dolorose.

Fonti di calore

I cerotti riscaldanti, la radio terapia o un massaggio fatto da un professionista sono dei rimedi molto efficaci per i mal di schiena che sono causati da contratture muscolari. Il calore distende le fibre muscolari e scioglie i nodi (Trigger Point) che causano i dolori che tendono a ripercuotersi anche in altre parti del corpo

Farmaci ed antidolorifici

Solamente nel caso fosse strettamente necessario e sotto consiglio del vostro medico è possibile alleviare il dolore con i farmaci. Alcuni miorilassanti, e gli antidolorifici possono dare sollievo immediato, tuttavia non risolvono il problema in tempi brevi e bisogna proseguire le terapie per diversi giorni.

Piccoli accorgimenti per una vita senza mal di schiena

Piccoli accorgimenti e l’adozione di nuove abitudini possono aiutarci ad evitare il mal di schiena, facendoci risparmiare inutili dolori e spese mediche importanti. Fare attività, stretching, e mantenere un peso adeguato ci permettono di rinforzare la struttura muscolare della schiena togliendo dalla colonna vertebrale parte del nostro peso corporeo.

Mal di schiena e obesità: quando il peso è un problema

Il mal di schiena e il sovrappreso spesso viaggiano a braccetto. Per qualcuno sentire parlare di alimentazione associata al mal di schiena può sembrare strano ma siamo sicuri che non ci sia nessuna correlazione fra il mal di schiena ed il proprio peso?
Vediamo insieme il perchè. 

mal di schiena e obesità

Quando si è in sovrappeso il corpo ne risente

Capita sempre più di frequente che il mal di schiena o il disturbo cervicale siano legati a fattori posturali o di sovraccarico del fisico.
Con uno stile di vita sedentario, con la mancanza di forza muscolare e con l’inattività fisica, il rischio di soffrire di mal di schiena diventa quasi una certezza!

Un peso superiore alla norma, associato alla scarsa attività fisica, amplifica notevolmente il rischio di dolori alla schiena.

Cosa fare per evitare dolori alla schiena

La prima cosa che verrebbe in mente di dire a tutti sarebbe “devi dimagrire!“, ma sappiamo che non è così facile riuscirci da un giorno all’altro. Ci sono diete che possono portare a risultati rapidi ma bisogna conoscerne i principi.

Un’altra cosa che i non addetti ai lavori consigliano sempre è quella di iniziare a fare sport…sbagliato anche questo!
Andiamo per ordine e vediamo assieme come bisogna comportarsi quando si soffre di mal di schiena e non si ha un peso ideale.

Inizia col dare sollievo alla tua colonna vertebrale

Quando si in sovrappeso è scontato che una delle cose da fare per cercare di eliminare i problemi del mal di schiena, sia quella di ridurre il peso corporeo. Abbiamo visto come mal di schiena e obesità spesso siano strettamente correlati ma è altrettanto ovvio che questa non sia la soluzione più veloce da mettere in atto.

Anche fare attività fisica deve iniziare a entrare nella routine quotidiana, ma inizialmente il fisico si affaticherà molto rapidamente e sarà forte la tentazione di mollare tutto e abituarsi a convivere con un doloroso mal di schiena.

Un primo step per iniziare a dare un sollievo immediato alla schiena è quello di utilizzare dei correttori posturali. Sono comodi, si indossano sotto i vestiti e hanno il vantaggio che non si notanoPossono arrivare fino alla taglia XL. Uno degli aspetti più interessanti è il fatto che sono regolabili e quindi anche durante la perdita di peso si possono stringere e utilizzare senza problemi.

Muoviti nella direzione giusta

Un’altra cosa che puoi fare per alleviare il mal di schiena se sei in sovrappeso o obeso è quella di iniziare a cambiare le tue abitudini in modo graduale.

Se devi fare dei piccoli spostamenti inizia a farli a piedi quando possibile. Così aiuterai il tuo fisico a risvegliare muscolature e circolazione.
Cerca di utilizzare scarpe comode, che non abbiamo una suola troppo rigida in modo da permettere alla colonna vertebrale di ammortizzare correttamente i passi. Valuta l’acquisto di solette anti mal di schiena studiate appositamente per dare supporto al piede ed alla schiena. La loro caratteristica è quella di ridurre qualsiasi tipo di shock dovuto a vibrazioni e sollecitazioni causate dal peso che il piede e la schiena devono supportare quotidianamente.

Il processo per alleviare il mal di schiena e diminuire il peso

Alleviare il mal di schiena in modo rapido è possibile se si attuano i giusti accorgimenti. Va però specificato che è fondamentale anche iniziare a ridurre il proprio peso.
Se questi due processi non viaggiano in parallelo il dolore alla schiena e i problemi connessi non tarderanno a ripresentarsi.
Inizia a prenderti cura di te stesso con questi piccoli consigli e vedrai che presto la qualità della tua vita ne gioverà.

Per adottare uno stile di vita sano puoi iniziare da questi semplici esercizi che ti aiuteranno ad alleviare il mal di schiena

Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *