Cambiare lavoro a 40 anni: idee per reinventarsi

cambiare lavoro a 40 anni
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter

Ci sono età che diventano l’occasione di avere un momento di riflessione sulla nostra vita, il nostro lavoro, i nostri affetti. Oppure può capitare, molto spesso purtroppo, di trovarsi a dover cambiare lavoro a 40 anni e non sapere come organizzarsi. Se anche tu ti trovi in questa situazione, prova a seguire i nostri consigli.

Perchè dover cambiare lavoro a 40 anni

Penso che capiti a tutti prima o poi di sentirsi stanchi e demotivati, di alzarsi a fatica la mattina e, una volta arrivati a lavoro chiedersi: “ma che cosa ci faccio ancora qui?”. Sono pochi i fortunati che fanno il lavoro dei loro sogni, quello che hanno sempre desiderato e lo fanno senza sforzi e con piacere.

La maggior parte delle persone, invece, invia curriculum a tappeto e quando riesce a essere assunto si tiene stretto il lavoro che ha avuto con fatica. Costretto a non poter cambiare anche dalle necessità della vita, della famiglia, dall’eventuale mutuo o dall’affitto ritenendosi fortunati per il solo sfatto di averne uno.

Dopo molti anni che si affronta la solita routine, a volte capita che scatti qualcosa che ci porti a non sentirsi realizzati. Viene la voglia di mandare tutto all’aria e fare un cambiamento radicale. C’è chi si limita a fantasticare una vita migliore. Poi c’è chi invece, armato di una buona dose di coraggio oppure spinto da cause indipendenti dalla sua volontà (tipo la perdita del lavoro), riprende in mano la sua vita e si rimette in gioco.

cambiare lavoro a 40 anni scelta

Intraprendere la giusta strada per cambiare lavoro a 40 anni.

Cambiare lavoro a 40 anni è un po’ come scegliere di rinascere. Ci toglie da situazioni e impegni che abbiamo svolto per tanti anni e che hanno impiegato grande parte del nostro tempo e della nostra energia.

Inutile, però, se si vuole raggiungere una propria realizzazione, uscire da un tipo di lavoro e ricercarne uno simile. Molto spesso infatti questa scelta porterà ulteriore stress e insoddisfazione. Quindi la prima cosa da fare è analizzarsi e riflettere su ciò che ci piace e ci appassiona e cercare di trasformarlo in un lavoro.

Certo non è facile, perché bisogna analizzare, oltre i propri desideri anche il mercato del lavoro. Capire come si possano adattare le proprie passioni in modo da crearne una fonte di guadagno. In effetti negli ultimi anni il settore del lavoro è profondamente cambiato e quindi si deve essere disposti a stare al passo con i tempi, cercando di impiegare le proprie conoscenze in modo moderno e dinamico.

Se fosse necessario si dovranno anche frequentare dei corsi. In questo modo si possono migliorare le competenze e attitudini.

cambiare lavoro a 40 anni è possibile

Valutare l’investimento economico di cambiare lavoro a 40 anni

Per poter iniziare una nuova attività, ovviamente occorrono degli investimenti economici iniziali per poter partire. Quindi una volta aver deciso il tipo di lavoro che intendiamo intraprendere, una delle prime cose da fare è valutare la quantità di denaro necessario per poter cominciare.

Questa valutazione deve comprendere le spese necessarie per poter svolgere in tranquillità il primo anno di attività. Se per esempio, si decide di aprire un negozio, si dovrà tenere conto delle spese d’affitto, delle bollette, del mobilio necessario e del materiale per poter produrre ciò che abbiamo in mente.

Inoltre si deve essere pronti anche investire in pubblicità e magari avvalersi di ausili tecnologici, tipo i social network, che possono essere una bella fonte di pubblicità per la nostra nuova attività.

cambiare lavoro a 40 anni si o no

Le attività da poter intraprendere dopo i 40 anni.

Le attività di cui è possibile occuparci dopo i 40 anni sono moltissime è molto variegate. Si possono riscoprire lavori tradizionali che sono andati scomparendo negli anni. Intraprendere professioni nuove e particolari che hanno visto la luce negli ultimi tempi. O ancora seguire le nuove tendenze nei più svariati campi, dalla cucina all’estetica, dai noleggi a servizi per agevolare e facilitare la vita delle altre persone.

Per esempio in ambito culinario si può intraprendere la carriera di cake designer, recensire il cibo in un blog, oppure diventare cuochi a domicilio. Mentre nel campo dell’estetica si può essere nail artist, molto di moda negli ultimi anni.

Per quanto riguarda il campo dei servizi si possono trovare diverse figure professionali innovative e richieste come il personal shopper, il wedding planner, il tutor di viaggio (figura che sta sostituendo le vecchie agenzie di viaggio), il tutor scolastico a domicilio e molto altro.

Anche nel campo della tecnologia abbiamo diverse opportunità, ma anche in questo caso è necessaria, oltre che l’attitudine, una seria e attenta preparazione, la conoscenza di internet, dei social network e la capacità di relazione. Alcune possibilità sono diventare web editor e social media manager.

Quindi non resta che schiarirsi bene le idee, rimboccarsi le maniche, prendere tutto il coraggio che abbiamo e buttarsi senza esitazione. Potremo finalmente realizzare il sogno che custodiamo dentro di noi: lavorare con passione e guadagnare facendo ciò che ci piace, perché “non è mai troppo tardi per diventare ciò che avresti sempre voluto essere“.

cambiare lavoro a 40 anni felicità
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

[the_ad_placement id=”sidebar”]

[the_ad_placement id="sidebar"]