Intolleranze

intolleranza ai pomodori
Alimentazione

Intolleranza ai pomodori: sintomi, cause e rimedi

Oggi parliamo di uno dei frutti più coltivati ​​e consumati nella dieta occidentale: i pomodori. Tuttavia, se non riesci a digerirli o se provi disturbi intestinali dopo averli mangiati, potresti avere un’intolleranza ai pomodori. Sintomi dell’intolleranza ai pomodori Vediamo innanzitutto qual è la differenza tra un’allergia al pomodoro e un’intolleranza.

Continua a leggere »
Disagi delle intolleranze alimentari al caffè
Alimentazione

Intolleranze alimentari al caffè

Un buon caffè al mattino e si è pronti a cominciare con grinta una nuova giornata. La caffeina ti aiuta a stimolare il corpo e la mente per essere pronto ad affrontare gli impegni che ti aspettano. Un’abitudine per molti, ma non per tutti. Sono sempre di più infatti le persone che sviluppano

Continua a leggere »

Le intolleranze alimentari note anche come ipersensibilità alimentari, sono una reazione del nostro organismo a un cibo, a una bevanda, a un additivo alimentare o in generale a un composto presente negli alimenti.

È importante precisare come l’intolleranza alimentare è diversa da un’allergia alimentare. Infatti le allergie alimentari attivano il sistema immunitario, mentre l’intolleranza alimentare non provoca questa reazione. Si può soffrire di problemi digestivi dopo aver mangiato determinati alimenti, anche se il sistema immunitario non ha innescato alcuna reazione come capita quando si attiva una risposta all’istamina.

Intolleranze Alimentari | Le Cause

Le intolleranze alimentari possono essere dovute dall’assenza congenita o meno di enzimi specifici necessari per digerire una determinata sostanza alimentare. Un esempio è l’intolleranza al lattosio dovuta alla carenza di lattasi.

Le persone intolleranti al lattosio infatti non hanno abbastanza lattasi, un enzima che scompone lo zucchero del latte, chiamato appunto lattosio, in molecole più piccole che il corpo può assorbire attraverso l’intestino. Se il lattosio non viene assorbito può causare spasmi, mal di stomaco, gonfiore, diarrea e gas.

Un altra carenza comune è il favismo.

Le reazioni gastrointestinali possono essere dovuto a un’anomalia nella capacità di assorbire i nutrienti causato da anomalie del tratto gastrointestinale.

Gli alimenti più comunemente associati all’intolleranza alimentare includono:

  • i latticini;
  • i cereali che contengono glutine;
  • gli alimenti che causano l’accumulo di gas intestinali, come fagioli e cavoli.

Le intolleranze alimentari possono includere le reazioni farmacologiche. Ad esempio i farmaci provenienti da piante, come l’aspirina, possono anche causare questo tipo di reazioni.

Intolleranze Alimentari | Sintomi, Esami e Test

I sintomi più comuni di un’intolleranza alimentare sono:

  • gonfiore o mal di stomaco;
  • emicrania;
  • tosse;
  • naso che cola;
  • orticaria.

Esistono test diagnostici specifici per determinare le intolleranze alimentari